Il Canton Ticino acquistò le seguenti opere:


La pittrice riuscì ad esprimere chiaramente i sentimenti legati con la natura Ticinese. Aspetti del Ticino visti attraverso gli occhi di una nordica, sentiti con l'amorevole comprensione di una aperta anima di artista. Trovò cosi il legame con questa terra e con i suoi abitanti.


Scrisse Charlotte Lilius: "Irma dipinge giardini, toccanti paesaggi Ticinesi ed esotici, con colori di grande luminosità, scorci fiabeschi, oniriche visioni lunari, magici prati in fiore, solitarie capanne e atmosfere invernali dall'aspra bellezza. La malinconia ed il senso della solitudine dei villaggi Ticinesi che ne emana, colpiscono lo spettatore".
Con il passare del tempo la pittura di Irma assume tendenze sempre piu moderne. Nei quadri di formato piu piccolo, coglie visioni magiche e fuggevoli, dettagli del grande libro della natura e le interiorizza dando loro una forte spiritualità. Dipinge nature morte, un gambo solitario in un vaso, un ramo di calicanto in fiore su uno sfondo turchese. Quadri dai quali il superfluo è escluso e che invitano lo spettatore alla concentrazione e alla meditazione.

Gualtiero Schoenenberger scrisse tra l'altro in un suo saggio: "Vi sono i bei paesaggi orizzontali di Irma Bernasconi Pannes che a volte sembrano riecheggiare lontanamente le ultime cose di Braque: autentiche pitture di una artista che possiede il senso della materia e che trasmette una emozione sentita".

Per vedere le opere di Irma Bernasconi Pannes su you tube

Aprire qui per ulteriori referenze e opere di Irma e Mario su Google Germania 

Ritorna alle pagine di Mario Bernasconi

 

 

 



Copyright © 1996, Claudia Esposito Bernasconi